Fisica ed Energia, la scienza arriva come un divertimento nelle classi

E' un progetto dell'Associazione CentroScienza per la diffusione del sapere nelle scuole dell'area metropolitana realizzato dall'Istituto Superiore Mario Boella

Sono circa 400 i bambini e ragazzi delle 10 scuole dell’area metropolitana di Torino a cui i ricercatori dell’Istituto Superiore Mario Boella spiegano la scienza attraverso laboratori e giochi interattivi. Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto l'adesione di oltre 40 tra enti e istituzioni, ritornano "Le Settimane a Scuola", manifestazione nata all’interno delle Settimane della Scienza che, da sempre, propongono laboratori e attività destinati alle scuole di ogni ordine e grado.

L’Istituto Boella, coinvolto da anni nell’iniziativa, fino a metà maggio va direttamente nelle scuole con il proprio laboratorio portatile "Fisica ed Energia, divertiamoci insieme". I ricercatori dell’Istituto danno vita agli esperimenti di fisica e generatori di energia e danno risposta a domande e curiosità scientifiche utilizzando un approccio sperimentale e interattivo. Gli esperimenti danno una risposta facilmente comprensibile a domande complesse come “possiamo accendere una lampadina con la ruota di un treno?”, “quante sono le forme dell’energia?”, “hai mai visto un campo magnetico?”, “che rumore fa un cuscinetto?”, “E uno ‘spettro’, fa così paura?”. 

L’obiettivo è di stimolare la creatività di studenti grandi e piccoli sfruttando la divulgazione scientifica. Il tema centrale è l’Energy Harvesting, che permette di scoprire come sia possibile recuperare l’energia intorno a noi e trasformarla in energia elettrica nel rispetto dell’ambiente.

Vengono affrontati temi come il magnetismo, il recupero dell’energia con la dinamo, la trasformazione dell’energia termica in elettrica, la trasmissione contactless. I principi della fisica e dell’energia vengono tradotti in immagini e sperimentazioni semplici, in modo che gli studenti possano interiorizzarli e svilupparli o ricordarli quando, negli studi successivi, scopriranno le formule. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento