"Educare attraverso l'agricoltura": insegnare l'ambiente ai bambini

L'iniziativa coinvolge gli istituti scolastici piemontesi e l'assessorato regionale all'Agricoltura. "E' giusto - dice l'assessore Sacchetto - diffondere la conoscenza del mondo agricolo tra le giovani generazioni"

Continua il progetto “Educare attraverso l’agricoltura”, che coinvolge l’assessorato regionale all’Agricoltura e gli istituti scolastici piemontesi. Dopodomani, nella sede della Giunta regionale, avverrà la firma del protocollo d’intesa fra Regione Piemonte, Ufficio scolastico regionale, organizzazioni professionali agricole e centrali cooperative, il quale rinnoverà il programma educativo che, in modo utile e divertente, permetterà di conoscere il mondo agricolo tramite visite, lezioni tenute da esperti e progetti di collaborazione. Coinvolti anche gli assessorati regionali all’Ambiente, alla Sanità e all’Istruzione, e le province.

«Attraverso la firma del protocollo – spiega l’assessore all’Agricoltura, Claudio Sacchetto – si vuol dare seguito a un percorso cominciato in passato e che ha portato a importanti risultati. L'agricoltura ricopre un ruolo fondamentale all'interno della società, ed è giusto diffondere la conoscenza del mondo agricolo tra le giovani generazioni, evidenziando i pregi dell'attività rurale e aumentando la consapevolezza di valori e tradizioni inscindibili dalla pratica quotidiana dell'agricoltore». “Educare attraverso l’agricoltura” è solo una delle tante iniziative in programma che coinvolgeranno Regione e istituti scolastici, a consolidare un rapporto sempre più stretto fra istituzioni e didattica.

«Il protocollo – continua ancora l’assessore – si prefigge di approfondire il rapporto con l'ambiente, la biodiversità, l'alimentazione corretta, le fasi di produzione». L’obiettivo è anche quello di porre le basi per favorire la realizzazione di un sistema educativo che coinvolga diversi soggetti, pubblici e privati, promuovendo il ruolo didattico e sociale dell’agricoltura. Secondo il 6° censimento generale dell’agricoltura, che risale ai primi mesi del 2011, sono ben 67 mila le imprese agricole in Piemonte, che contano una diminuzione dell’età media degli impiegati nel settore. «Abbiamo creato otto gruppi di lavoro in cui partecipano 70 fattorie didattiche – aggiunge Paolo Giacomelli, funzionario dell’assessorato all’Agricoltura che segue il progetto – presso le quali si recheranno gli studenti e che parteciperanno a incontri in classe. Grazie alle Asl si parlerà anche di educazione alimentare, ma gli esperti del settore terranno lezioni sulla ruralità e la tradizione contadina».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento