Oltre la Mole: i 5 edifici più strani ma belli di Torino

La Mole con il suo profilo è il simbolo di Torino. Ma in giro per la città non mancano palazzi dalla forma singolare: ecco i 5 più celebri

foto di MuseoTorino

Casa Scaccabarozzi

Chiamata così forse dice poco, ma il soprannome “fetta di polenta” è noto a tutti. Si tratta del palazzo trapezoidale di via Giulia di Barolo angolo corso San Maurizio il cui lato corto misura appena 54 centimetri. Una “scommessa” vinta proprio dal futuro architetto della Mole, Alessandro Antonelli: per i lavori fatti nel neonato quartiere di Vanchiglia ebbe in concessione un lotto molto piccolo in quel punto; provò ad acquistare quello confinante senza riuscirvi e allora nel 1840 fece costruire un palazzo di 6 piani nel quale visse per qualche anno con la moglie Francesca Scaccabarozzi, prima di trasferirsi in via Vanchiglia 9. Questo palazzo ha resistito all'esplosione di una polveriera, al terremoto del 1887 e anche ai bombardamenti della seconda guerra mondiale, a riprova della sua estrema solidità. Oggi è un edificio con abitazioni private e mostre d'arte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento