Salone dell'Auto, scatta il divieto di vendita di bevande in bottiglie di vetro

L'ordine arriva dalla prefettura. Sarà consentita solo la commercializzazione e il consumo di prodotti contenuti in bicchieri di plastica leggera o di carta

Immagine di repertorio

Vietato vendere (o portare dall’esterno) bevande in bottiglie di vetro e in lattine chiuse.

Sono le nuove regole con cui dovranno confrontarsi i visitatori degli spazi espositivi del Salone dell’Auto, in corso al parco del Valentino. Provvedimenti presi in materia di ordine e sicurezza pubblica, dopo i recenti fatti di piazza San Carlo.

Sarà consentita solo la commercializzazione e il consumo di prodotti contenuti in bicchieri di plastica leggera o di carta.

L’ordine è della Prefettura di Torino, in accordo con la Città di Torino, assunto con un’apposita ordinanza allo scopo di evitare rischi causati dalla presenza di contenitori vuoti e infranti abbandonati al suolo.

Non mancheranno i pattugliamenti degli agenti della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine nell’area del Salone.

Inoltre in occasione del Salone dell’Auto, nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 giugno, saranno potenziate le linee 9 e 16. Nel pomeriggio di sabato 10 giugno, dalle 13.30 alle 17, vi saranno variazioni delle linee Gtt in occasione della sfilata delle auto in piazza Vittorio Veneto e corso Cairoli.

Linea 7. Servizio sospeso.

Linea Star 2. Servizio sospeso.

Linea 13. Direzione piazza Gran Madre: limitata in piazza Gran Madre Direzione piazza Campanella: da piazza Castello prosegue in via Pietro Micca, percorso normale.

Linea 15. Direzione piazza Coriolano: da piazza Castello deviata in viale 1° Maggio, corso Regina Margherita, corso Tortona, corso Belgio, percorso normale. Direzione via Brissogne: da corso Belgio deviata in corso Regina Margherita, viale 1° Maggio, piazza Castello, percorso normale.

Linea 16 c.s. Da corso Massimo D’Azeglio deviata in corso Vittorio Emanuele II, via XX Settembre, corso Regina Margherita, percorso normale.

Linea 16 c.d. Da corso Regina Margherita deviata in via Milano, via San Francesco d’Assisi, via Bertola, via San Tommaso, via Arsenale, corso Vittorio Emanuele II, corso Massimo D’Azeglio, percorso normale.

Linea 30. Direzione corso San Maurizio: da via Vanchiglia deviata in corso San Maurizio (non transita da piazza Vittorio Veneto).

Linea 53. effettua capolinea provvisorio in piazza Gran Madre.

Linea 55. Direzione Torino: da piazza Castello deviata in viale 1° Maggio, viale Partigiani, corso San Maurizio, via Napione, percorso normale. Direzione Grugliasco: da via Vanchiglia deviata in corso San Maurizio, viale Partigiani, viale 1° Maggio, piazza Castello, percorso normale.

Linea 56. Direzione Torino: da piazza Castello deviata in viale 1° Maggio, viale Partigiani, corso San Maurizio, via Napione, corso Regina Margherita, corso Gabetti, corso Quintino Sella, percorso normale. Direzione Grugliasco: da corso Quintino Sella deviata in corso Gabetti, corso Regina Margherita, via Vanchiglia, corso San Maurizio, viale 1° Maggio, piazza Castello, percorso normale.

Linea 61. Direzione Torino: da corso Casale deviata in corso Moncalieri, corso Vittorio Emanuele II, percorso normale. Direzione San Mauro: da corso Vittorio Emanuele II angolo via Madama Cristina prosegue per corso Vittorio Emanuele II, corso Moncalieri, piazza Gran Madre, corso Casale, percorso normale.

Linea 70. Effettua capolinea provvisorio in piazza Gran Madre.

Venaria Express. Entrambe le direzioni: da corso San Maurizio deviata in viale Partigiani, viale 1° Maggio, piazza Castello, percorso normale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento