Con un morso stacca un pezzo di dito a un poliziotto, l'aggressore verrà espulso

Ora è in carcere. Rigettata la richiesta di protezione internazionale 

Immagine di repertorio

Martedì 21 maggio un pregiudicato nigeriano di 23 anni ha aggredito un agente di polizia nel corso di un’attività di fotosegnalamento e gli ha staccato a morsi il polpastrello del dito anulare della mano sinistra

Immediata è stata la reazione delle Istituzioni. L’Autorità Giudiziaria ha tempestivamente convalidato l’arresto del nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, disponendo la misura cautelare della custodia in carcere. Lì è stato ascoltato dalla competente Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale del richiedente asilo.

A 48 ore dall’aggressione, la Commissione Territoriale ha rigettato la richiesta di protezione internazionale del nigeriano che verrà espulso dal territorio nazionale in attuazione del Decreto Sicurezza (c.d. Decreto Salvini), che consente di allontanare i richiedenti asilo che commettono reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica e non hanno più diritto alla protezione. 
 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento