Con un morso stacca un pezzo di dito a un poliziotto, l'aggressore verrà espulso

Ora è in carcere. Rigettata la richiesta di protezione internazionale 

Immagine di repertorio

Martedì 21 maggio un pregiudicato nigeriano di 23 anni ha aggredito un agente di polizia nel corso di un’attività di fotosegnalamento e gli ha staccato a morsi il polpastrello del dito anulare della mano sinistra

Immediata è stata la reazione delle Istituzioni. L’Autorità Giudiziaria ha tempestivamente convalidato l’arresto del nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, disponendo la misura cautelare della custodia in carcere. Lì è stato ascoltato dalla competente Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale del richiedente asilo.

A 48 ore dall’aggressione, la Commissione Territoriale ha rigettato la richiesta di protezione internazionale del nigeriano che verrà espulso dal territorio nazionale in attuazione del Decreto Sicurezza (c.d. Decreto Salvini), che consente di allontanare i richiedenti asilo che commettono reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica e non hanno più diritto alla protezione. 
 

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento