Treni, in Piemonte diminuiscono i pendolari a causa di disagi e tagli ai servizi

Regione Piemonte e RFI stanno lavorando per ridurre gli inconvenienti e invertire il trend negativo

In Piemonte i pendolari del treno sono diminuiti del 9,5% rispetto al 2011. Questo dato emerge dal rapporto "Pendolaria" curato da Legambiente: ogni giorno 165mila persone, per ragioni di studio o lavoro, in Regione si spostano sulle ferrovie. Sembrano numeri alti ma in realtà il calo c'è stato ed è la conseguenza più diretta dei tagli al servizio ferroviario regionale, pari all'8,4%, che dal 2010 ad oggi hanno portato alla soppressione di intere linee. L'aumento del costo degli abbonamenti sui Frecciarossa Torino-Milano è quindi solo l'ultima scure che si è abbattuta sui numerosi piemontesi che quotidianamente, per spostarsi, usano il treno. Il Piemonte infatti ha il record negativo in Italia con un aumento delle tariffe, negli ultimi 6 anni, del 47%. 

Senza dimenticare i disagi che i piemontesi devono sopportare ogni giorno - e in particolare nelle ultime settimane -, tra soppressioni, incidenti ai passaggi a livello, fenomeni atmosferici che causano rallentamenti e ritardi. A questo proposito però Trenitalia fa sapere che nonostante i disagi, nel mese di gennaio, le rilevazioni parlano di un aumento della puntualità dei treni rispetto al mese precedente.

Un trend positivo che registra un miglioramento, in particolare, del 4.1%  sulla Pinerolo-Chivasso, +7,4 % sulla linea Torino-Bra-Alba, il 3% in più dei collegamenti puntuali sulla Torino-Fossano, arrivando a superare l’11% di miglioramento sulle linee Torino-Savona, Torino-Milano e Alba-Cavallermaggiore, dove i dati certificati riscontrano che il 97,9 % dei treni è arrivato puntuale. Un servizio anche più affidabile grazie a un deciso calo del numero dei treni cancellati, sceso, a gennaio, del 23 % rispetto al mese precedente e del 59% rispetto a novembre 2016.

Ma nei prossimi mesi gli interventi di manutenzione straordinaria e rinnovo degli impianti ferroviari saranno implementati ulteriormente, con particolare riferimento al nodo di Torino e alle linee che hanno manifestato criticità nell'ultimo periodo. Anche sulla Torino-Savona, dove spesso sono presenti rallentamenti, RFI (Rete Ferroviaria Italiana) sta intervenendo con la realizzazione di importanti opere di contenimento che entro la primavera dovrebbero contribuire a diminuire i disagi per chi viaggia. 

In questo quadro assume ancora più importanza l’attività avviata da RFI e Regione Piemonte per procedere velocemente nella ricerca di soluzioni e intese con gli enti locali per ridurre in particolare, il numero dei passaggi a livello sulle linee.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento