Spara ai piccioni dal balcone con fucile modificato, denunciato

L'uomo aveva modificato il fucile per aumentarne la potenzialità mediante la sostituzione di una molla interna. L'arma è stata sequestrata insieme ad un cannocchiale, tre scatole di piombini, altre due canne per carabina

Sparava ai piccioni con una carabina modificata. Protagonista della vicenda un cittadino italiano, colto sul fatto dalla Polizia di Stato.

L'uomo, con il sostegno di un complice, è stato infatti sorpreso dagli agenti imbracciare un fucile di colore nero sul balcone di uno stabile sito in via Verolengo. Nel cortile interno, a terra, vi erano, infatti, due piccioni privi di vita che erano stati colpiti al capo.

Per aumentare la potenzialità del fucile, l'uomo l'aveva addirittura modificato mediante la sostituzione di una molla interna. La carabina ad aria compressa è stata sequestrata insieme ad un cannocchiale, tre scatole di piombini, altre due canne per carabina e ad una tacca di mira a reticolo oleografico.

Il cittadino italiano è stato denunciato per detenzione dell'arma, per l'abbattimento dei due uccelli effettuato con arma alterata e per la detenzione abusiva d'arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento