Sfasciata la porta della nuova pizzeria: tentativo di furto o atto vandalico?

Al centro di un dibattito sui social

Il danno alla vetrata (foto da Facebook di Giovanni Ruggiero)

Atto vandalico o tentativo di furto? Ancora non è chiaro, ma ciò che è certo è che nella mattinata di oggi, domenica 30 dicembre 2018, la vetrata della porta della pizzeria Domino's Pizza di via Carrera 99 è stata trovata spaccata.

Sul posto, chiamate dal titolare, sono intervenute le volanti della polizia. Gli agenti non hanno potuto fare altro che constatare il danno e dire all'uomo di presentare denuncia.

L'apertura di Domino's Pizza, avvenuta soltanto ieri, sabato 29, è al centro di polemiche su Facebook. Secondo alcuni, infatti, la nuova attività (che fa parte di una catena statunitense ed è un marchio in franchising) danneggerebbe quelle analoghe già esistenti. Naturalmente non tutti condividono questa linea, sostenendo che è la libera concorrenza a stabilire chi debba rimanere aperto e chi no.

Naturalmente, anche se si trattasse di un semplice atto vandalico è tutto da vedere che questo sia legato ai commenti negativi sui social network.

Il comitato TorinoInMovimento, intanto, chiede che siano fatti più controlli.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento