Picchiava e minacciava la compagna incinta con un coltello: arrestato

La picchiava e minacciava con un coltello puntato in gola ed in pancia, davanti ai loro figli. L'uomo, in carcere è stato sottoposto a custodia cautelare

E' stato sottoposto a custodia cautelare in carcere Cristian T., 30 anni di Castiglione T., arrestato per maltrattamenti e violenze nei confronti della miglie e dei figli minori.

I militari erano intervenuti a casa dell’uomo il 24 marzo scorso, quando si era reso responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia aggravati, in danno della convivente. A dare l'allarme ai carabinieri era stata la stessa donna che presentava evidenti ecchimosi multiple sia al volto che su tutto il corpo. Negli ultimi quattro anni, lei ed i figli erano stati costretti a subire da Cristian continui maltrattamenti, percosse, danneggiamento di suppellettili e vessazioni psicologiche alquanto violente.

Tra gli episodi più spiacevoli, raccontati dalla donna, uno in particolare che vedeva il compagno puntarle un coltello alla gola ed alla pancia proprio nel periodo in cui lei era incinta della secondogenita. Il tutto davanti alla presenza delle quattro figlie minorenni.

L’uomo, ora è in carcere, e la donna è stata collocata, ma già dopo il primo intervento dei militari, in una comunità protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento