Si stacca un pezzo di intonaco da un soffitto dell’ospedale: donna ferita

Prognosi di 5 giorni

Immagine di repertorio

Presso il reparto di Urologia dell’ospedale Martini di Torino si è staccata una porzione di intonaco (circa 1 mq.) da un soffitto verso le 9.30 di questa mattina, lunedì 18 marzo. È accaduto nel tratto terminale del corridoio del secondo piano lato ovest.

A causa del crollo una signora, parente di un paziente dell'ospedale, è stata ferita leggermente ad una spalla. La donna è stata subito portata in Pronto Soccorso per gli opportuni accertamenti e alle 12 è stata dimessa con una prognosi di 5 giorni. 
 
In una nota dello stesso nosocomio si legge: “L’Ospedale Martini è sottoposto a monitoraggi continui, anche con ultrasuoni, che hanno identificato le zone più delicate, a rischio di sfondellamento, sulle quali si è già intervenuti. In particolare quell’area era stato oggetto di recente monitoraggio e se ne prevedeva lo sgombero il prossimo 1° aprile, per effettuare interventi di consolidamento. Dalle verifiche effettuate, al piano superiore, non risultano eseguite lavorazioni di cantiere su tutto il piano terzo e tantomeno nella zona sovrapposta. Si è immediatamente provveduto a mettere in sicurezza l'area”. 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento