Via Artom, intervento dei vigili per il crollo del muro perimetrale di un asilo

Il fatto nel tardo pomeriggio di martedì 17 gennaio, i pompieri hanno messo in sicurezza il marciapiede transennandolo

Il muretto crollato in via Artom

Il muro perimetrale della scuola dell'infanzia di via Artom 109/3, quartiere Mirafiori Sud, è misteriosamente crollato nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 17 gennaio.

Ad accorgersi per primi del cedimento sono stati alcuni residenti delle vicine case popolari, che si trovavano proprio nei paraggi dell'asilo. Il crollo, parliamo di una decina di metri di muro, non ha provocato danni nè a persone nè a cose.

In quel momento, infatti, la scuola era chiusa e nessuno stava transitando sul marciapiede.

Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area. Oltre alla polizia municipale che si occuperà dei rilievi del caso.

Secondo una prima analisi si tratterebbe di un cedimento del terreno. I pompieri hanno poi provveduto a demolire la porzione di muro rimasta in piedi, per evitare altri disagi, e transennato il marciapiede in oggetto. Ulteriori accertamenti nelle prossime ore.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio all'ex Moi: trovato uomo con il cranio fracassato

  • Cronaca

    Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Cronaca

    La droga entra ed esce dal bar: nuovo provvedimento di chiusura, stavolta per un mese

  • Cronaca

    "Ho ucciso mio figlio con un cavo", ma per l'autopsia è morto per arresto cardiaco

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Colta da un malore in casa, mamma muore tre ore dopo: indagati sanitari dell'ambulanza e medico del pronto soccorso

  • Soffoca il figlio con un cavetto del computer poi chiama i carabinieri: “Venite a prendermi”

Torna su
TorinoToday è in caricamento