Per due anni non consegna lettere e bollette: nei guai un corriere infedele

Scoperti 400 kg di corrispondenza

La posta non consegnata recuperata dai carabinieri

Un corriere infedele, un 33enne residente a Poirino, è stato denunciato dai carabinieri di Santena a inizio aprile 2018 per sottrazione e appropriazione indebita di corrispondenza e porto d'armi abusivo.

Dal 2014 al 2016 ha nascosto parte della corrispondenza che, da dipendente di una società privata specializzata nel settore, avrebbe dovuto consegnare. Nel 2017 si era poi licenziato perché lo stipendio era troppo basso. Sarebbe questo il motivo che avrebbe spinto l’uomo a non recapitare più una parte della posta. 

L’uomo era stato fermato nei giorni scorsi a Santena alla guida della sua auto durante un controllo stradale. In tasca nascondeva un coltello a serramanico lungo 20 centimetri e sul sedile posteriore della macchina c’erano 70 lettere (indirizzate a diversi privati ed enti) di un corriere privato, di cui l’uomo ha detto, di essere stato un loro dipendente. "Non mi pagavano abbastanza e mi sono licenziato", ha detto il fermato ai carabinieri.

I militari sono andati a casa sua, dove hanno trovato quasi mezza tonnellata, precisamente 400 chilogrammi (40 scatole) di invii postali nascosti all'interno del suo appartamento. Tra questi c'erano anche lettere di banche, estratti conto e bollette telefoniche, indirizzati a enti, aziende e privati.

lettere-posta-non-consegnate-corriere-infedele-poirino-180404-3-2

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento