Coronavirus, arrivano ottime notizie: calano morti, nuovi contagi e ricoveri ospedalieri

Trend non risente delle prime riaperture

Ulteriore netto calo di nuovi contagi, morti e ricoveri ospedalieri per il coronavirus rispetto alla giornata di ieri e, in generale, agli ultimi giorni. Oggi, venerdì 22 maggio, il numero dei deceduti è stato di 15 (contro i 24 di ieri) e quello dei nuovi contagi è stato di 87 (contro i 105 di ieri), mentre i ricoverati in terapia intensiva scendono di quattro unità e quelli negli altri reparti di altre 65 unità. Un quadro decisamente positivo, soprattutto per il trend che fa pensare a un'epidemia in via di esaurimento e che non risente delle aperture dello scorso 4 maggio, anche se nuovi focolai potrebbero sempre tornare.

I dati in valori assoluti

Contagi da inizio epidemia in Piemonte: 30.007.

Contagi da inizio epidemia in provincia di Torino: 15.349.

Morti in Piemonte: 3.757.

Morti in provincia di Torino: 1.662.

Attualmente ricoverati in terapia intensiva in Piemonte: 79.

Attualmente ricoverati in altri reparti ospedalieri in Piemonte: 1.414.

Guariti in Piemonte: 14.423.

Guariti in provincia di Torino: 7.538.

In via di guarigione (negativi): 3.445.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In isolamento domiciliare in Piemonte: 6.959.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Clienti in coda davanti alla gelateria, scatta la multa. "Ma non posso fare il vigile"

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Coronavirus, paziente in condizioni disperate salvato con l'ossigeno-ozono terapia

  • La prima movida dopo il lockdown: mascherine abbassate e distanze di sicurezza dimenticate

Torna su
TorinoToday è in caricamento