Trascinata in cucina e costretta a guardarlo mentre distrugge i mobili: 34enne arrestato

La donna ha trovato il coraggio di denunciare dopo diversi anni

Immagine di repertorio

Un romeno di 34 anni è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per il reato di maltrattamenti in famiglia. Da 8 anni l’uomo si comportava in modo autoritario, ma nell’ultimo periodo la situazione era degenerata: la compagna non poteva incontrare il figlio se non nella propria abitazione, non poteva vedere amiche e/o familiari se non in presenza dell’uomo e inoltre erano frequenti gli schiaffi, gli spintoni e gli scatti d’ira, spesso dovuti all’abuso di alcool. 

L’uomo, anche quando la donna dormiva, la prelevava dal letto e la trascinava in cucina, dove veniva costretta a osservarlo mentre rompeva i mobili. Se lei lo supplicava di acconsentire a mettere fine alla loro relazione, doveva subire vere e proprie minacce di morte.

Domenica sera, 31 marzo, durante l’ennesimo comportamento violento del compagno, la donna ha trovato la forza di inoltrare un messaggio a un’amica chiedendole di contattare la Polizia di Stato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Donna perde il treno e per protesta occupa i binari: quasi un'ora di stop per tutti i convogli

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento