Trascinata in cucina e costretta a guardarlo mentre distrugge i mobili: 34enne arrestato

La donna ha trovato il coraggio di denunciare dopo diversi anni

Immagine di repertorio

Un romeno di 34 anni è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per il reato di maltrattamenti in famiglia. Da 8 anni l’uomo si comportava in modo autoritario, ma nell’ultimo periodo la situazione era degenerata: la compagna non poteva incontrare il figlio se non nella propria abitazione, non poteva vedere amiche e/o familiari se non in presenza dell’uomo e inoltre erano frequenti gli schiaffi, gli spintoni e gli scatti d’ira, spesso dovuti all’abuso di alcool. 

L’uomo, anche quando la donna dormiva, la prelevava dal letto e la trascinava in cucina, dove veniva costretta a osservarlo mentre rompeva i mobili. Se lei lo supplicava di acconsentire a mettere fine alla loro relazione, doveva subire vere e proprie minacce di morte.

Domenica sera, 31 marzo, durante l’ennesimo comportamento violento del compagno, la donna ha trovato la forza di inoltrare un messaggio a un’amica chiedendole di contattare la Polizia di Stato.
 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento