Carni rietichettate per posticipare la scadenza: nei guai quattro supermercati della città

In un caso correzione 'a penna'

immagine di repertorio

Quattro supermercati sparsi sul territorio cittadino sono finiti nei guai nel periodo delle vacanze natalizie 2018-19 per avere rietichettato alcuni prodotti in scadenza, in particolare carni in vendita nei banchi della macelleria.

I carabinieri del nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Torino hanno effettuato alcuni controlli a campione e hanno denunciato quattro persone per tentata frode in commercio e omessa attuazione delle procedure HACCP. Si tratta di coloro che avevano la responsabilità sull'etichettatura secondo i regolamenti dei singoli punti vendita.

In tre degli esercizi controllati si era trattata di una rietichettatura avvenuta ex novo, sovrapposta a quella precedente. Nel quarto, invece, l'etichetta era stata addirittura corretta con una penna. Il posticipo della scadenza dei prodotti variava da un minimo di due giorni a un massimo di 15 rispetto a quella originaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli verranno sicuramente replicati a brevissimo. L'inchiesta giudiziaria sull'accaduto è coordinata dal pm Rossella Salvati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento