Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Parco della Pellerina, per il dodicesimo anno è il letto dei senzatetto

I container sono un appiglio per chi, altrimenti, sarebbe costretto a sfidare l'inverno all’aperto

 

Da lunedì scorso è stata allestita, dalla Croce Rossa Italiana e dalla Protezione Civile, la struttura notturna per i senza fissa dimora nel Parco della Pellerina, come avviene oramai da 12 anni. Le temperature cominciano ad abbassarsi, e l'inverno è dietro l'angolo, così come, fisiologicamente, diminuiscono le forze per resistere al freddo della strada da parte di coloro che non hanno un tetto sotto il quale stare.

Durante la prima settimana di accoglienza i moduli abitativi hanno accolto una trentina di persone a nottata, numeri che, quando le temperature si avvicineranno allo zero, sono destinati a salire. Come previsto dal “piano invernale” del Comune di Torino il centro di accoglienza rimarrà al Parco della Pellerina circa fino alla fine di marzo.

Il campo gestito dalla Croce Rossa nella Circoscrizione 4 può ospitare fino a 152 persone, suddivise in 38 prefabbricati, i quali sono dotati di riscaldamento e che possono ospitare, ognuno di essi, quattro persone. Si può accedere in struttura fornendo nome, cognome e nazionalità. La Croce Rossa fornisce ai suoi ospiti un letto dentro il quale dormire, un tè caldo e, una volta alla settimana, grazie alla Comunità di Sant'Egidio, una cena.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento