Sfregio al volto dell'ex compagna: condannato a quattro anni e mezzo

Ma non fu tentato omicidio

I carabinieri davanti all'ospedale di Ivrea, dove era stata trasportata la vittima

Quattro anni e sette mesi di carcere per avere sfregiato al volto, forse per sempre, la ex compagna a metà maggio 2018.

Oggi, martedì 19 febbraio 2019, il giudice Ombretta Vanini del tribunale di Ivrea ha pronunciato la sentenza di condanna nei confronti di Antonio Lago, 59enne di Chiaverano, derubricando l'accusa di tentato omicidio in lesioni gravissime. La richiesta dell'accusa (pm Chiara Molinari) era stata di sei anni. Il processo si è svolto con rito abbreviato.

L'uomo (difeso dall'avvocato Fiorenza Ferrero), che al momento è detenuto agli arresti domiciliari, aveva chiesto in aula perdono alla ex, un'italiana di 31 anni che abita a Vestigné.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

Torna su
TorinoToday è in caricamento