Sfregio al volto dell'ex compagna: condannato a quattro anni e mezzo

Ma non fu tentato omicidio

I carabinieri davanti all'ospedale di Ivrea, dove era stata trasportata la vittima

Quattro anni e sette mesi di carcere per avere sfregiato al volto, forse per sempre, la ex compagna a metà maggio 2018.

Oggi, martedì 19 febbraio 2019, il giudice Ombretta Vanini del tribunale di Ivrea ha pronunciato la sentenza di condanna nei confronti di Antonio Lago, 59enne di Chiaverano, derubricando l'accusa di tentato omicidio in lesioni gravissime. La richiesta dell'accusa (pm Chiara Molinari) era stata di sei anni. Il processo si è svolto con rito abbreviato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo (difeso dall'avvocato Fiorenza Ferrero), che al momento è detenuto agli arresti domiciliari, aveva chiesto in aula perdono alla ex, un'italiana di 31 anni che abita a Vestigné.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento