A Sestriere la commemorazione ai caduti delle brigate partigiane

Incontro unitario in ricordo dei 210 caduti della Divisione Alpina Autonoma "Serafino" nella guerra di liberazione tra il '43 e il '45. Si terrà il prossimo 25 agosto a Sestriere

Il 25 agosto prossimo a Sestriere ci sarà la commemorazione dei 210 caduti della Divisione Alpina Autonoma "Serafino", delle brigate Partigiane "Garibaldi e GL" e dei civili che caddero nella zona delle Valli Chisone e Germanasca ed alta Valle di Susa, nella guerra di liberazione tra il '43 e il '45. La manifestazione è patrocinata dal Consiglio Regionale del Piemonte, dalla Provincia di Torino, dal Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dall'Anpi.

La giornata dedicata al ricordo dei caduti inizierà alle 9 con il ritrovo al Col Basset della delegazione partigiana con la posa di una corona in onore ai Caduti. Alle 10.15 in Piazza Fraiteve, in centro a Sestriere, si formerà il corteo che sfilerà davanti al Monumento della Resistenza nei giardini comunali. L'apertura della cerimonia è fissata alle 10.45 con il saluto di benvenuto del sindaco di Sestriere nonché presidente del Comitato promotore, Valter Marin. A seguire si terrà l'alza bandiera al monumento e l'Onore ai gonfaloni decorati al valore militare e civile e ai medaglieri delle Associazioni della Resistenza.

La cerimonia continuerà con il saluto dei presidente delle Comunità Montane e quello di Beppe Gastaldi, presidente Onorario ANPI Provinciale. Il momento solenne sarà l'Onore ai Caduti con la deposizione delle corone al Monumento alla Resistenza in piazza Europa, davanti al palazzo comunale. L'orazione ufficiale sarà affidata al pastore Valdese e storico saggista Giorgio Bouchard mentre i riti religiosi saranno celebrati da Don Giorgio Nervo, parroco di Sestriere, e Piera Egidi, pastora della chiesa evangelica Battista. La cerimonia sarà accompagnata dalla Banda Musicale di Oulx.

(Fonte Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento