Bimbo investito dal trattore del padre, mantenuto in coma farmacologico

Il piccolo era stato investito dal trattore del padre nella mattinata di domenica. Trasportato all'ospedale Agnelli di Pinerolo era poi stato trasferito al Regina Margherita a causa del grave trauma cranico

Sono stabili, ma purtroppo sempre molto gravi, le condizioni del bambino di un anno e mezzo ricoverato all'ospedale Regina Margherita da domenica, giorno in cui è stato investito dal trattore del padre.

L'urto - molto violento - ha, infatti, provocato al piccolo un forte trauma cranico, tale per cui risulta ancora intubato e mantenuto dai medici in coma farmacologico.

Il triste episodio era avvenuto nella mattinata di domenica in una cascina di San Pietro Val Lemina, piccolo comune del pinerolese. Il padre del bimbo stava rientrando dai campi adiacenti l'abitazione a bordo del suo trattore quando, non accorgendosi del figlio, l'aveva investito.

Le condizioni del piccolo erano apparse subito molto gravi. Dopo essere stato trasportato all'ospedale Agnelli di Pinerolo era poi stato trasferito in elicottero al Regina Margherita di Torino.

Il grave trauma cranico ha costretto i medici a mantenere il piccolo in coma farmacologico. Al momento la prognosi resta riservata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento