Nevicate abbondanti, chiusi il Colle delle Finestre e dell'Assietta

Ogni anno la chiusura avviene dal 1 novembre al 15 giugno. Quest'anno, viste le abbondanti nevicate dei giorni scorsi, la chiusura delle strade è stata anticipata di due settimane

Strade chiuse causa neve. Sembra strano già ad ottobre ma le abbondanti nevicate delle ultime ore hanno causato la chiusura anticipata delle strade provinciali 172 del Colle delle Finestre e 173 dell’Assietta.

E quest'anno la chiusura avviene due settimane prima rispetto al solito:  la chiusura invernale infatti è programmata tutti gli anni dal 1° novembre al 15 giugno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tratti di strada interessati dalla chiusura anticipata sono: Sp 172: dal km 10+500 al km 21+130, nel territorio dei Comuni di Meana di Susa e di Usseaux (dal 1° novembre sarà chiuso al traffico anche il tratto compreso tra il km 5+800 e il km 10+500); Sp 173: dal km 5+000 (località Col Basset, nel Comune di Sestriere) al km 36+000 (località Pian dell’Alpe nel Comune di Usseaux).

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento