I residenti segnalano un insolito viavai, i carabinieri arrestano il “pusher delle borgate”

Spacciava cocaina

I carabinieri della Stazione di Susa hanno arrestato un 50enne marocchino, domiciliato a Mattie, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I servizi dei militari sono scattati grazie alle segnalazioni di diversi cittadini del piccolo comune, dove venivano spesso segnalati giovani recarsi presso il domicilio dell’arrestato, acquistare verosimilmente sostanza stupefacente e poi consumarla nei pressi delle borgate principali del paese. 

I carabinieri, dopo un prolungato pedinamento, hanno arrestato l’uomo il quale è stato trovato in possesso di 40 grammi di cocaina nascosti nella tasca del suo giubbotto. La droga era già suddivisa in dosi e pronta per essere smerciata nelle piccole borgate di Mattie e comuni montani limitrofi. L’uomo è stato associato al carcere Lorusso e Cutugno di Torino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Auto si schianta contro un muro: donna morta sul colpo

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

  • Incidente di cantiere: autostrada chiusa in un senso, previsione riapertura in 48-72 ore

Torna su
TorinoToday è in caricamento