Corso Brunelleschi come Lampedusa: rivolta al Cie, scappano in 20

A scatenare la protesta una manifestazione di antagonisti i quali, attorno a mezzanotte, hanno incitato gli ospiti del Cie alla rivolta, citando anche gli scontri avvenuti nel pomeriggio a Lampedusa

La scorsa notte c'è stata una rivolta nel Cie di corso Brunelleschi a Torino. Oltre una ventina gli stranieri che sono riusciti a fuggire, dieci gli arrestati. Si registrano feriti e contusi tra le forze dell' ordine (tre agenti e quattro carabinieri, secondo una fonte della Questura del capoluogo piemontese).

Sembra secondo le prime informazioni che a scatenare la violenta protesta sia stata una manifestazione di appartenenti all'area anarco-antagonista che, attorno a mezzanotte, hanno iniziato a lanciare numerose palline da tennis all'interno del Centro. Nelle palline c'erano fogliettini che incitavano alla rivolta citando anche gli scontri avvenuti nel pomeriggio di ieri a Lampedusa.

Gli anarco-antagonisti che hanno partecipato alla manifestazione hanno anche esplodere alcuni petardi e lanciato le palline da tennis con i "pizzini" in cui si racconttavano gli eventi del pomeriggio a Lampedusa. A quel punto è scoppiata la protesta. Oggetti di varia tipologia sono stati lanciati contro le forze dell'ordine, e sono stati danneggiati i cancelli e le porte dei moduli abitativi.

Alcuni immigrati (il primo calcolo dice 22) sono riusciti ad aprirsi un varco all'esterno e a fuggire. Dieci gli arrestati. I Carabinieri hanno tratto in arresto un clandestino algerino di 24 anni e un altro egiziano di 32 anni che, assieme ad altri, con una spranga di ferro lunga 78 centimetri, ha colpito alcuni agenti. Gli arrestati provengono da diverse nazionalità, fra cui Tunisia, Marocco, Algeria ed Egitto: sono accusati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento