Corso Brunelleschi, rivolta nel Cie: la polizia lancia lacrimogeni

Una trentina di immigrati tunisini ospiti del Cie ha attaccato con lanci di oggetti le forze dell'ordine e tentato la fuga. Il gas dei lacrimogeni ha investito alcuni edifici del quartiere

Giovedì sera si sono vissuti momenti di tensione al Cie di corso Brunelleschi. Intorno alle 20 un gruppo di circa trenta immigrati ospiti nell'area rossa del Cie, a quanto si apprende tutti tunisini, ha iniziato a protestare contro le forze dell'ordine lanciando oggetti, vettovaglie, bottiglie e altri oggetti.

E' stata anche danneggiata la porta di un bagno, e alcuni ospiti del Cie si sono gettati contro il cancello dell'area per tentare la fuga. Solo l'immediato intervento degli agenti, che hanno lanciato alcuni lacrimogeni, ha bloccato la "rivolta". La situazione si è poi normalizzata, e nessuno è riuscito a fuggire.

Numerosi residenti nelle vie adiacenti, in special modo nel vicino edificio di via Santa Maria Mazzarello, investiti dalla nube causata dai lacrimogeni, e spaventati, hanno chiamato i Vigili del fuoco. Nessuno ha comunque dovuto ricorrere a cure ospedaliere. (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento