Raggiunge la festa in bicicletta, ma poi si sente male: morto in piazza

Inutili tutti i soccorsi

immagine di repertorio

Un cicloamatore italiano 49enne di Traves è morto ucciso da un infarto poco dopo avere raggiunto piazza del Municipio a Ceres, dove erano in programma le iniziativa per il conferimento della cittadinanza onoraria al comando provinciale dei vigili del fuoco, nella mattinata di oggi, sabato 21 settembre 2019.

L'uomo si è improvvisamente accasciato al suolo ed è spirato nel giro di pochi minuti, nonostante l'intervento dei mezzi di soccorso che hanno provato a rianimarlo.

La cerimonia è stata rinviata, in segno di lutto, al prossimo 5 ottobre 2019.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tratto di strada tra Traves e Ceres è lungo una quindicina di chilometri e non è considerato impegnativo dagli appassionati di ciclismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Fa il bagno in mare all'alba ma si sente male: giovane torinese perde la vita a Riccione

Torna su
TorinoToday è in caricamento