La droga entra ed esce dal bar: nuovo provvedimento di chiusura, stavolta per un mese

Dopo ripetuti controlli

La chiusura della caffetteria Via Chiesa, avvenuta giovedì

Chiusa per un mese, a partire da giovedì 17 gennaio 2019, la caffetteria Via Chiesa di via Chiesa della Salute 109.

Gli agenti del commissariato Madonna di Campagna hanno notificato il provvedimento di sospensione della licenza ai titolari dopo che, qualche giorno prima, avevano visto due avventori stranieri uscire dal bar e avevano deciso di controllarli. I due avevano ingiuriato i poliziotti cercando di allontanarli. Uno dei due, con il proposito di far fuggire il suo complice, si era avventato sugli agenti tentando poi di darsi alla fuga senza riuscirci. Alla fine è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per favoreggiamento e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità. Un altro avventore ha raccontato che poco prima nel bar era avvenuta una cessione di droga.

Solo quattro giorni prima nello stesso locale era stato eseguito un altro controllo in cui un pusher senegalese era stato arrestato dopo aver deglutito diversi ovuli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bar era già stato oggetto di un altro procedimento di sospensione della licenza per 15 giorni lo scorso settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Clienti in coda davanti alla gelateria, scatta la multa. "Ma non posso fare il vigile"

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Coronavirus, paziente in condizioni disperate salvato con l'ossigeno-ozono terapia

Torna su
TorinoToday è in caricamento