Prostituzione, chiusi due centri massaggi a San Salvario e Moncalieri

Quattro persone, tutte di nazionalità cinese, sono state arrestate nel corso di un'operazione contro la prostituzione condotta dai carabinieri di Torino

Si scrive "centro massaggi", si legge "casa d'appuntamento". Due case d'appuntamenti mascherate da centro massaggi sono state chiuse e quattro persone, tutte di nazionalità cinese, arrestate nel corso di un'operazione contro la prostituzione condotta dai carabinieri di Torino.

A San Salvario i militari hanno individuato il primo centro, il secondo era invece a Moncalieri. L'attività dei due centri è stata monitorata per tre mesi con telecamere nascoste. A finire in manette, dopo l'ordine di custodia cautelare spiccato dal gip Loretta Bianco su richiesta del pm Andrea Padalino, sono stati i due coniugi titolari dei due centri, Zhifang Z., 47 anni, e Jinhua Z., 48 anni, la gestrice del centro di Torino, Haijuan Z., 30 anni, e quella del centro di Moncalieri, Xiangzhen Z., 22 anni, tutti residenti a Torino. Nei confronti di una quinta persona, una donna anche lei di nazionalità cinese, è stato disposto il divieto di ingresso in provincia di Torino.

Non solo il reato di sfruttamento della prostituzione; sono stati contestati anche l'evasione fiscale - i due centri fruttavano poco meno di un milione di euro l'anno che sfuggivano all'erario - e le violazioni in materia di lavoro. Le massaggiatrici lavrebbero lavorato anche 16 ore al giorno per tutti i giorni della settimana (Pasqua e Natale compresi). Non vi era una chiusura neppure per la pausa pranzo, tanto che le ragazze nei momenti di pausa riposavano sugli stessi lettini su cui eseguivano le prestazioni mentre il cibo era loro portato dall'esterno. Le ragazze, tutte cinesi di età compresa tra 20 e 32 anni, alloggiavano in un dormitorio messo a disposizione dai proprietari dei due centri. Tra i clienti dei centri, secondo quanto documentato, vi erano anche alcuni noti professionisti torinesi.

(ANSA)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

  • Incidente di cantiere: autostrada chiusa in un senso, previsione riapertura in 48-72 ore

Torna su
TorinoToday è in caricamento