Omicidio Rosboch, Caterina Abbattista esce dal carcere e va ai domiciliari

Il tribunale di Ivrea ha accolto la richiesta del procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando

Caterina Abbattista ha lasciato il carcere

Caterina Abbattista, madre di Gabriele De Filippi, torna a casa.

Il tribunale di Ivrea ha accolto la richiesta del procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, e concesso gli arresti domiciliari alla donna, in carcere dallo scorso febbraio per concorso nell'omicidio della professoressa di Castellamonte, Gloria Rosboch, uccisa il 13 gennaio nei boschi di Rivara.

Il provvedimento del giudice è stato notificato al nuovo avvocato della Abbattista, Tommaso Levi.

La scarcerazione è avvenuta questa mattina. E la donna ha raggiunto nel pomeriggio l'abitazione della sorella in Canavese.

Decisiva è stata la perizia dei carabinieri del Ros che avrebbe alleggerito il coinvolgimento della donna nell'omicidio. Non ci sono, infatti, le certezze che il giorno dell’omicidio l’infermiera di Ivrea si sia allontanata dal posto di lavoro per incontrare Obert e De Filippi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento