Castellamonte contrasta la prostituzione. Multe a lucciole e clienti

Secondo un'ordinanza emessa dal sindaco di Castellamonte, chiunque verrà beccato con una prostituto verrà sanzionato con una multa fino a 500 euro. La stessa ammenda verrà fatta alla ragazza con cui si è appartato

Castellamonte ha deciso di contrastare il fenomeno della prostituzione. Il sindaco uscente, Paolo Mascheroni, ha emesso un'ordinanza che prevede sanzioni, fino ad un massimo di 500 euro, per chi viene beccato con una prostituta. La stessa ammenda verrà fatta anche alla "lucciola" di turno.

Carabinieri e Polizia saranno dunque con gli occhi ben aperti. Soprattutto lungo le strade provinciali e nelle stradine di campagna, luoghi per antonomasia di tante ragazze pronte a vendere il proprio corpo.

Nell'ordinanza il sindaco ha anche messo in evidenza un altro problema di Castellamonte, quello delle scritte sui muri. Un problema che ultimamente nel comune della Provincia di Torino è diventato molto di moda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento