In auto verso la manifestazione con caschi e maschere antigas: cinque denunciati

Fermati al casello autostradale

Il materiale sequestrato dalla polizia nel corso della manifestazione degli antagonisti

Nelle ore antecedenti la manifestazione contro il decreto sicurezza tenutasi nel pomeriggio di ieri, sabato 15 dicembre 2018, gli agenti della Digos della questura di Torino hanno bloccato al casello autostradale di Rondissone, sulla Torino-Milano, un’autovettura con a bordo cinque anarco-insurrezionalisti provenienti dalla provincia di Bolzano.

All’interno del veicolo e sono stati scoperti e sequestrati quattro caschi neri da moto, una maschera antigas con due filtri, una mascherina da lavoro con filtro, un passamontagna nero, tre occhialini da piscina, una giacca a vento nera con cappuccio e una maglietta nera riportante una scritta e un disegno gravemente offensivi contro il ministro Matteo Salvini, più volte bersagliato da slogan durante il corteo.

I cinque sono stati portati in questura denunciati per porto di oggetti da offesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento