Marijuana consegnata nei cartoni della pizza da asporto, chiusa la casa della droga

Arrestato a Mattie un operaio che ha detto ai militari: "Produco cannabis biologica per curarmi"

La marijuana dentro i contenitori della pizza da asporto

Ai carabinieri della Compagnia di Susa sono arrivate diverse chiamate per segnalare un probabile laboratorio e centro di vendita della droga a Mattie. I militari sono intervenuti nella “casa della droga”, cosi definita dai cittadini, dove abita un operaio di 25 anni. 

Nell’appartamento i militari hanno scoperto una serra artigianale per la produzione della marijuana, 5 kg di marijuana essiccata, 100 piante verdi di marijuana, oli derivati da hashish, 1 bilancino e materiale per il confezionamento in dosi. 

All’interno di alcuni cartoni per pizza da asporto, i carabinieri hanno trovato diverse dosi stupefacente molto probabilmente pronti per essere consegnati ai clienti. Ai militari l’arrestato ha detto di produrre la marijuana per uso terapeutico.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento