Carnevale di Ivrea, 12enne finisce in coma etilico

Il ragazzino non è in pericolo di vita. Settanta i feriti al termine della battaglia delle arance

Pioggia battente e imponenti misure di sicurezza ieri pomeriggio a Ivrea, in occasione della prima delle tre giornate del famoso Carnevale eporediese. Le condizioni di maltempo hanno fatto leggermente diminuire i partecipanti alla manifestazione – circa 7mila biglietti venduti e 16mila persone registrate – ma la presenza di pubblico è comunque stata imponente.

Tuttavia non sono mancati episodi spiacevoli, anche se in numero minore rispetto al 2015. Nello specifico, si calcola infatti come una settantina di persone – la scorsa edizione erano state ben 142 – abbia richiesto le cure dei sanitari al termine della famosa battaglia delle arance. Numerosi anche gli interventi per soccorrere alcuni partecipanti ubriachi, uno dei quali effettuato nei confronti di un 12enne finito addirittura in coma etilico, anche se non in pericolo di vita.

Nel corso della giornata, le forze dell’ordine hanno provveduto a controllare 20 auto e 19 persone in tutto, una delle quali è stata denunciata con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sparatoria a Giaveno, Alessandro Gino è in stato di morte cerebrale

    • Cronaca

      Maltempo nel fine settimana, in arrivo la pioggia e (forse) la neve

    • Cronaca

      Recupero lento per i battelli Valentino e Valentina, la navigazione sul Po resta un miraggio

    • Cronaca

      Tour degli orrori nel trincerone ferroviario, discariche e disperati nel mirino del quartiere

    I più letti della settimana

    • Grugliasco, chiude il centro benessere Acquarelax

    • Donna in bilico sulla finestra, paura in centro: traffico bloccato

    • Tragedia in quota, è morto un ricercatore del Cnr

    • Entrano in casa per soccorrere un’anziana, vigili del fuoco intossicati

    • Auto va a fuoco nella notte, distrutto anche il déhors di un bar

    • "Non vedo più mia madre ma solo un teschio": vive 15 giorni col cadavere in casa

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento