E' guerra ai "mimi" e ai falsi mendicanti: i carabinieri arrestano una ladra

L'attività dei carabinieri si è concentrata sui mimi e sui falsi mendicanti che operano nel centro di Torino. In corso Giulio Cesare i carabinieri hanno arrestato una ladra che aveva appena sottratto un telefonino

Mimi e mendicanti al centro dei controlli dei carabinieri: negli scorsi giorni i militari dell'Arma si sono mobilitati per controllare i "ladri trasformisti" che operano nel centro di Torino. Sembrano mimi, ma non lo sono: con la scusa di chiedere l'elemosina, rapinano le loro vittime.

Mascherati, si aggirano tra i turisti e i cittadini lasciando i più sprovveduti senza portafoglio o telefonino. Anche i finti mendicanti operano in questa maniera: i Carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora hanno individuato ed arrestato la "donna in rosso", denunciando la sua complice; si erano avvicinate ad un gruppo di ragazze e, con la scusa di chiedere l'elemosina, avevano rubato un telefonino: il fatto è accaduto in un locale di corso Giulio Cesare. Dopo il furto le due ladre si sono date alla fuga ma la vittima ha chiamato il 112: i militari hanno bloccato le ladre, che risultano essere una ragazza di 21 anni e una ragazzina di 14, sua complice; entrambe sono di etnia rom, residenti nel campo di Strada dell'Aeroporto. Hanno entrambe precedenti specifici: operano con tutta probabilità in un'organizzazione che lavora dietro la maschera dei mimi, per commettere furti o rapine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

  • Accoltella il fratello dopo una violenta lite: ferito all'addome e al torace

Torna su
TorinoToday è in caricamento