Salva l'aspirante suicida sradicandolo dalla ringhiera del ponte ma stramazza al suolo: carabiniere ferito

Medicato in ospedale

Il ponte sul Po sulla provinciale 500

Un appuntato dei carabinieri di 37 anni è rimasto ferito nella notte di oggi, sabato 30 giugno 2018, salvando un uomo dall'intento di suicidarsi.

E' avvenuto poco dopo l'1 a San Raffaele Cimena, sul ponte sul fiume Po al km 5 della provinciale 500. Protagonista del tentativo di togliersi la vita è stato un altro 37enne italiano, residente a San Raffaele Cimena, che si è arrampicato alla recinzione anticaduta fino a raggiungere il baratro, sovrastante circa 50 metri il letto del fiume.

La pattuglia dei carabinieri, dopo essere riuscita a tranquillizzarlo, lo ha letteralmente sradicato dalla ringhiera, ma uno dei due militari è stramazzato al suolo ed è stato trasportato all'ospedale di Chivasso, dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di una settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aspirante suicida, rimasto illeso, è stato ricoverato nello stesso ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Colto da raptus, devasta il dehor del bar con un bastone: panico tra i turisti

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento