Salva l'aspirante suicida sradicandolo dalla ringhiera del ponte ma stramazza al suolo: carabiniere ferito

Medicato in ospedale

Il ponte sul Po sulla provinciale 500

Un appuntato dei carabinieri di 37 anni è rimasto ferito nella notte di oggi, sabato 30 giugno 2018, salvando un uomo dall'intento di suicidarsi.

E' avvenuto poco dopo l'1 a San Raffaele Cimena, sul ponte sul fiume Po al km 5 della provinciale 500. Protagonista del tentativo di togliersi la vita è stato un altro 37enne italiano, residente a San Raffaele Cimena, che si è arrampicato alla recinzione anticaduta fino a raggiungere il baratro, sovrastante circa 50 metri il letto del fiume.

La pattuglia dei carabinieri, dopo essere riuscita a tranquillizzarlo, lo ha letteralmente sradicato dalla ringhiera, ma uno dei due militari è stramazzato al suolo ed è stato trasportato all'ospedale di Chivasso, dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di una settimana.

L'aspirante suicida, rimasto illeso, è stato ricoverato nello stesso ospedale.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento