Cani randagi a spasso per via Germagnano, operatori sotto scacco

La denuncia

Cani randagi in via Germagnano

I cani randagi continuano a tenere sotto scacco gli operatori dell’Amiat.

L’ennesimo episodio si è consumato in via Germagnano dove alcuni lavoratori si sono barricati dentro l’edificio del peso, in attesa che i quattro zampe levassero le tende. Qualcuno ha anche chiamato la polizia municipale che, però, è intervenuta solo a problema risolto.

I due cani in questione (nella foto) vivono nel campo nomadi abusivo, in mano a padroni che raramente si occupano di loro. Così finiscono per bighellonare e gironzolare dalle parti dell’azienda.

Solo pochi giorni fa il personale in coda presso l’ufficio del peso non è potuto scendere dai mezzi per scaricare sulla bilancia l’immondizia, accumulata durante la giornata di lavoro. Colpa di un cane, molto simile ad un pitbull, che libero continuava a girare intorno al veicolo.

In passato qualche operatore è stato anche morso. Una donna è finita al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco dopo essere stata azzannata al polpaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • Ogni giorno portava la sua fidanzata lungo la provinciale per farla prostituire: arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento