Campo nomadi di via Germagnano, 7 persone denunciate per i roghi

Ennesima operazione congiunta di controllo straordinario del territorio all’interno del campo rom

Ennesimo rogo nel campo nomadi registrato mercoledì 25 gennaio(Foto Francesco Secoli)

Il blitz nell’area di via Germagnano ha permesso di identificate 75 persone di cui tre sono state accompagnate presso l’Ufficio Immigrazione per la verifica della loro posizione sul Territorio Nazionale.

Per un cittadino rumeno è scattato l’allontanamento dall’Italia mentre si è provveduto a sequestrare 3 soluzioni abitative e a demolire 7 strutture, già oggetto di sequestro, tra baracche magazzini e roulotte.

Altri quattro edifici simili hanno subito la stessa sorte in un’altra area del campo. Qui sono state identificate 21 persone, una delle quali è stata messa a disposizione dell’Ufficio Immigrazione. Altre 41 persone sono state identificate da personale dell’Arma dei Carabinieri nell’area lato Amiat. In quest’ultima zona del campo, sono state demolite 10 baracche.

Nell’area “sotto ponte” svariate persone sono state denunciate per la combustione di prodotti. Nei giorni scorsi, per l’emissione di fumi nocivi, la Polizia Municipale aveva già denunciato in stato di libertà altre 5 persone. Il personale della Polizia Stradale ha controllato una trentina di veicoli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento