Camerieri e cuochi lavorano in nero: multa da 17mila euro, ristopub rischia la chiusura

Ma ora sono stati assunti

immagine di repertorio

Otto lavoratori in nero, multe per oltre 17mila euro e la proposta di sospensione dell’attività imprenditoriale. Sono i numeri di un intervento della guardia di finanza di Torino che, a fine aprile 2019, ha controllato un risto-pub nel quartiere Borgo Vittoria.

I finanzieri del Gruppo Torino hanno constatato che una buona parte dello staff aziendale, perlopiù camerieri e cuochi, lavorava senza alcuna forma di contratto.

Dopo l'intervento l'imprenditore si è ravveduto, assumendo tutti i lavoratori.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento