Scopre il truffatore, lo mette in fuga ma cade dalle scale: morto

Posti di blocco in tutta la zona

I carabinieri davanti alla villa della tragedia

Giacomo Lazzarotto, 81 anni, residente in via Parini a Chieri è morto nella serata di oggi, lunedì 22 gennaio 2018, cadendo dalle scale sul pianerottolo del suo appartamento dopo avere ricevuto la visita di un truffatore.

Il lestofante aveva bussato alla sua porta fingendosi un tecnico dell’acqua. Si era fatto consegnare tutti i gioielli sostenendo che si stavano effettuando sopralluoghi su un palazzo e che non sarebbero stati al sicuro.

In un primo tempo la vittima gli aveva messo il sacchetto dei gioielli in mano, ma poi aveva capito il raggiro e glielo aveva strappato. Il malvivente è fuggito ma lui è improvvisamente rovinato giù dalle scale.

Una volta che i soccorsi sono arrivati, chiamati dalla moglie che si trovava in casa con lui, per lui non c'era nulla da fare: era già morto. Nel resto dell'edificio abitano i suoi parenti.

I carabinieri della compagnia di Chieri, giunti sul posto poco dopo per indagare sull’accaduto, hanno organizzato posti di blocco ovunque (anche nelle province di Asti e Cuneo).

E' probabile che il truffatore avesse un complice che lo aspettava in auto e che sia fuggito.

morto-giacomo-lazzarotto-truffa-via-parini-chieri-180122-2-2

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

Torna su
TorinoToday è in caricamento