Si stacca un pezzo di controsoffitto nell'ospedale, paura vicino alla sala operatoria

Ma nessuno rimane ferito

Il buco lasciato dai pannelli di controsoffitto caduti nella sala di attesa

Due pannelli di controsoffitto sono caduti nel tardo pomeriggio di mercoledì 10 aprile 2019 nella sala di attesa dell’emodinamica dell’ospedale di Ivrea, nel corso di un violento temporale, mentre era in corso un intervento nella vicina sala operatoria.

Nessuno si è fatto male e il danno, provocato da un'infiltrazione di acqua, è stato riparato, tant'è che nel pomeriggio di ieri, giovedì 11, il blocco è tornato pienamente operativo. "È stato anche costruito - precisano dall'Asl To4 - un muretto di barriera protettivo dell'accesso al locale tecnico per prevenire altri episodi di questo tipo dovuti al mutamento delle condizioni climatiche. L'attività di emodinamica è stata sospesa dalle 19.30 di mercoledì alle 15 di ieri giovedì. Alle 15 di ieri l'attività è ripresa normalmente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La politica - dichiara Giuseppe Summa del sindacato Nursind - passi dalla parole ai fatti. In questi mesi abbiamo assistito a diversi e numerosi interventi, sulle condizioni strutturali dell'ospedale di Ivrea. Come già ricordato in passato, il vecchio nosocomio eporediese costa circa tre milioni di euro all'anno di manutenzione. Quanto accaduto nel sevizio dell'emodinamica di Ivrea è l'ennesima dimostrazione che la struttura è ormai troppo datata, per affidarsi ad interventi manutentivi, che non rappresentano altro che inutili rattoppi. Nursind chiama al senso di responsabilità tutte le forze politiche, affinché si parli concretamente e seriamente di un nuovo ospedale per i cittadini eporediesi e canevesani. Il Nursind propone un referendum consultivo, che potrebbe avere luogo, proprio in concomitanza delle prossime elezioni regionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento