Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

Vicenda da chiarire

Lo stabile di via Cervino 66

Rimangono aperti diversi interrogativi su quanto accaduto dopo le 10 di oggi, lunedì 19 agosto. Una ragazza nigeriana di 24 anni è caduta da un balcone situato al secondo piano di un palazzo di via Cervino, 66 a Torino.

Sarebbe rimasta appesa al balcone per diversi secondi prima di cadere sul marciapiede. La giovane si è   fratturata il femore e si è procurata numerose fratture, soprattutto al volto. Trasportata al Giovanni Bosco, è stata operata per ricomporre le fratture. Le sue condizioni sono gravi.

Sulla vicenda indagano gli investigatori del commissariato Barriera di Milano, insieme alla dirigente, il vicequestore Alice Rolando.

In quegli istanti in casa con la giovane c'era il fidanzato che ha detto di non aver assistito alla caduta, ma è stato portato in commissariato per essere interrogato. Sembra essere esclusa l’ipotesi del tentativo di suicidio. Forse solamente nelle prossime ore i contorni della vicenda potranno essere più chiari.   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento