Cadavere di un aspirante diplomatico ripescato nel fiume: è scomparso anche un suo amico

Ferito alla testa

La polizia sul luogo del ritrovamento del cadavere

Il cadavere di Alraé Ramsey, bahamense di 29 anni, è stato ripescato nel pomeriggio di oggi, martedì 4 giugno 2019, nel fiume Po all'altezza del Ponte Isabella. È stato notato galleggiare da un passante all'altezza del Ponte Balbis.

Sull'accaduto sono in corso le indagini della polizia (squadra mobile e commissariato Borgo Po), intervenuta sul posto. Il corpo del giovane ha una ferita alla testa che il medico legale ritiene compatibile con una caduta.

Il giovane frequentava una scuola di diplomazia a Vienna e aveva già scritto articoli e tenuto conferenze sul tema. È probabile che si trovasse a Torino per seguire a sua volta una conferenza. Il suo corpo era in acqua da almeno due giorni.

Risulta che dormisse in un bed & breakfast cittadino insieme ad un amico 28enne bahamense, di cui nei giorni scorsi è stata presentata una denuncia di scomparsa.

ramsey-alraé-190601-2

cadavere-ripescato-ponte-isabella-fiume-po-190604-2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento