Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

Potrebbe essere di uno scomparso

immagine di repertorio

Il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione e decapitato è stato trovato nella prima serata di ieri, mercoledì 4 dicembre 2019, in un terreno di via Monviso a Volpiano. Si trovava sotto un albero da cui pendeva una corda con cui, presumibilmente, si era impiccato qualche mese fa. La testa si era staccata dal corpo per via della putrefazione ed è stata trovata vicino.

A dare l'allarme è stato il proprietario del terreno, che ha chiamato i carabinieri della stazione cittadina. Sul posto sono poi arrivati anche i vigili del fuoco. La procura di Ivrea ha immediatamente disposto accertamenti sul corpo. Non sono stati trovati documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso mese di agosto da Volpiano era scomparso nel nulla un pensionato, Luigi Lia, che aveva lasciato a casa documenti e soffriva di alcune forme depressive. Saranno gli esami a stabilire se si tratti di lui (che quindi si sarebbe suicidato) visto che al momento il corpo è irriconoscibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento