Cadavere di una donna ripescato nel torrente: incidente o suicidio?

È morta annegata

Un momento delle operazioni di recupero del corpo

Il corpo di una romena di 50 anni, Ganija Halilovic, è stato ripescato nelle acque del torrente Chisola all'altezza del ponte di strada Barauda a Moncalieri, poco distante dalla baracca in cui risiedeva, nel pomeriggio di oggi, sabato 11 gennaio 2020. La donna era scomparsa dalla mattinata e i familiari la stavano cercando.

Il cadavere non presenta alcun segno di violenza. Secondo il medico legale intervenuto sul posto, il decesso è dovuto ad annegamento. Potrebbe quindi trattarsi di un suicidio, ma anche di un incidente. La donna era afflitta dall'alcolismo.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118 e ai vigili del fuoco, sono intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina che indagano sull'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento