Fa i suoi bisogni lungo la passeggiata, la reazione sul social

Foto scattata nel pomeriggio di lunedì 14 agosto (Pagina Facebook)

Un uomo ha fatto i propri bisogni in mezzo alla strada, in pieno giorno. E’ accaduto nel primo pomeriggio di lunedì 14 agosto lungo la Passeggiata Marconi a Poirino.

Protagonista un anziano “immortalato” da un passante. La foto è stata pubblicata in un gruppo social riferito a Poirino con il commento “Diamo sempre la colpa ai cani” e ha scatenato diverse reazioni, alcune di incredulità. Da “La colpa non è dei cani ma dei padroni” a “Pensare che solo qualche giorno fa l'Amministrazione Comunale ha provveduto a far installare un bagno chimico in piazza Reggimento Alpini. Sono molto dispiaciuto. L'inciviltà trionfa ancora”.

Qualcuno cerca di moderare: “E’ un anziano, se fosse affetto da qualche patologia? E se fosse stata un'emergenza improvvisa?”. Un altro risponde: “Non prendiamoci in giro: a due passi ci sono molti esercizi commerciali cui utilizzare i servizi più i bagni pubblici ubicati non molto distanti da Passeggiata Marconi!”.

Qualcuno ancora ipotizza che possa essere affetto da Alzheimer: “Se fosse una persona affetta da questa patologia non mi stupirei di una cosa del genere”. “Penso, senza conoscere bene la materia, che se qualcuno fosse affetto da questa patologia avrebbe un accompagnatore. Poi è vero, mai sputare sentenze” conclude un altro lettore.  

Leggi anche: "Una signora fa di tutto alla luce del giorno"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento