Botte e minacce di morte a mamma, nonna e zia per ottenere denaro: arrestato

La vicenda è avvenuta a Leini, dove abitano le vittime. L'uomo, un 34enne, era tornato da Riccione dopo essersi separato

La casa dove sono avvenute le estorsioni

Minacce di morte e percosse alla mamma, alla nonna e alla zia per avere soldi. 

Per l'accaduto, nel pomeriggio di lunedì 26 dicembre in via Sella 20 a Leini i carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di estorsione, un italiano di 34 anni residente a Riccione, da cui era tornato dopo essersi separato.

L'uomo è stato sorpreso in flagrante mentre minacciava di morte la zia, chiedendole mille euro. Proprio mentre lo faceva è stato bloccato e arrestato dai militari dell'Arma.

Le minacce e le botte andavano avanti dallo scorso novembre. Complessivamente l'uomo era riuscito a ottenere 1.500 euro. E' stato portato nel carcere di Ivrea.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento