Rade al suolo il suo bosco ma in modo abusivo: lui denunciato, area e mezzi sequestrati

Voleva cambiare destinazione d'uso?

L'area dove è avvenuto il disboscamento abusivo

Ha raso al suolo un pezzo di bosco di sua proprietà, probabilmente (questa è l'ipotesi degli investigatori) allo scopo di cambiarne la destinazione d'uso.

A creare la radura abusiva, in zona Moschette di Val della Torre, è stato un italiano residente a Pianezza, che è stato denunciato dai carabinieri forestali di Collegno a fine aprile 2018 per violazione delle norme sui beni paesaggistici e del testo unico in materia edilizia.

L'area, un bosco d’alto fusto di latifoglie di circa 2400 metri quadri, è stata sequestrata. Qui tutta la vegetazione era stata abbattuta o rimossa, senza alcuna autorizzazioone paesaggistica o urbanistica, rimuovendo anche le ceppaie.

Oltre al sequestro dell’intero cantiere forestale, i militari hanno posto i sigilli sull’escavatore e su un macchinario utilizzati per i lavori.

abbattimento-abusivo-bosco-moschette-val-della-torre-180502-1-2

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento