Tonnellate di rifiuti nel campo irregolare. Via Germagnano aspetta la bonifica

Sulle sponde dello Stura e dentro il campo giacciono numerose discariche. Una situazione resa ancora più difficile dal viavai dei topi. "Non si può continuare ad ignorare il problema"

Ripulire i campi nomadi regolari e irregolari della città diventa ogni giorno sempre più proibitivo. Basta transitare lungo via Germagnano, a due passi dalla sede dell’Amiat, per trovare due campi abusivi e neanche a dirlo le solite tonnellate di rifiuti sparse per terra e sulle sponde dello Stura. In poche parole l’ennesima emergenza sanitaria. La strada che porta alle baracche non è asfaltata, ci passano soltanto i furgoni e le roulotte degli zingari che fanno avanti e indietro tutto il giorno. Chiamarlo un vero e proprio campo, inoltre, non è esatto.

Anche gli occupanti ci tengono a precisare alcune cose. "Ci sono diverse etnie che vivono qui da mesi, alcune forse da anni – racconta uno dei rom -. Ci sono tanti bosniaci e sloveni. Abbiamo visto persino qualche turco. Ma la maggior parte si ferma solo per un paio di stagioni, poi va via e ritorna quando non ha un posto dove andare". I ragazzi bosniaci approdati in via Germagnano meno di un mese fa guardano i rifiuti, si lamentano della sporcizia e giurano ad alta voce "non sono nostri, non li abbiamo buttati noi". Peccato che sulle sponde non manchino vestiti usati, passeggini, materassi e decine e decine di lattine che qualcuno nell’indifferenza generale avrà pur buttato.

Una risposta secca arriva dai gestori degli orti urbani che si trovano proprio in mezzo ai due accampamenti. "Siamo qui da tanti anni, da prima che mettessero piede nella via tutti questi camper – precisa Giovanni -. Da quel campo di transito abbiamo visto passare centinaia di facce, una diversa dall’altra. Alcuni non disturbano, altri sono più irrequieti. Però ogni volta che ripartono lasciano per terra un segno del loro passaggio".



Una situazione critica e ancora lontana dall’esser risolta secondo la circoscrizione Sei. "Purtroppo c’è ancora tantissimo lavoro da fare – spiegano da via San Benigno -. Bisogna assolutamente bonificare via Germagnano altrimenti la presenza di così tanti nomadi sparsi sul territorio rischierà di gravare sempre di più sulle casse dell’amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

  • Colpo grosso nella villa dell'imprenditore: i ladri portano via gioielli per 80mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento