Esplode un ordigno bellico in provincia: tre ragazzi feriti, due gravi

Hanno trovato un ordigno, molto probabilmente un residuato bellico, in un campo e, mentre lo maneggiavano, è esploso in mano ad uno di loro. I tre ragazzi hanno 14, 16 e 17 anni

Tre ragazzi di 14, 16 e 17 anni sono rimasti feriti a La Geira, in provincia di Torino, a causa dell'esplosione di un ordigno bellico. Uno di loro è grave e rischia l'amputazione di una mano, mentre un altro ha riportato seri danni ad un occhio. Due di loro sono stati portati all'ospedale Molinette, l'ultimo al Cto.

I tre amici hanno visto una cupola rossa spuntare dal terreno e si sono incuriositi. Quella però si è rivelata essere una bomba utilizzata durante la seconda guerra mondiale dall'esercito italiano. L'esplosione è avvenuta mentre la maneggiavano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno transennato l'area dell'esplosione, l'elisoccorso e le ambulanze del 118.

Il padre di uno di loro ha raccontato che i tre ragazzi si trovavano nel campo per preparare un terreno alla semina di patate. La località si chiama La Geira ed è alle porte di Novalesa, il paese della valle di Susa noto per l'abbazia benedettina di fondazione medievale. I ragazzi stavano dando fuoco ad alcune sterpaglie quando hanno visto il colore rosso. Sono corsi per vedere di che cosa si trattasse e uno di loro l'ha presa in mano. Poi l'esplosione.

Il ragazzino rimasto ferito alla mano ha anche riportato ferite gravi al viso ed è stato intubato, sedato e sottoposto a una Tac per accertare che schegge della bomba non siano penetrate all'interno del cranio. Devono invece essere ancora valutate le condizioni dell'altro ragazzo di 16 anni, inizialmente destinato all'ospedale Molinette ma poi trasportato dall'elisoccorso al Cto. E' cosciente. A preoccupare i medici sono le condizioni dei suoi occhi, anche se non vi sarebbe il rischio immediato di perdita della vista.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento