Allarme bomba al tribunale, artificieri in zona: pubblico allontanato

A Palazzo di Giustizia recapitate buste sospette indirizzate ai pm Rinaudo e Sparagna

Immagine di repertorio

Bloccati gli ingressi e allontanato il pubblico del Palazzo di Giustizia per un allarme bomba lanciato dall'ufficio smistamento posta.

Gli artificieri dei carabinieri sono intervenuti nella tarda nella tarda mattinata di mercoledì 7 giugno nel cortile della sede del Tribunale di Torino. Due buste sospette hanno scatenato la paura nella zona.

Sul posto anche i vigili del fuoco. Alcune udienze in corso sono state sospese e i presenti allontanati dal cortile dove si trova il furgone degli artificieri al cui interno sono state introdotte le buste. Parte degli uffici sono stati fatti sgombrare. 

Gli  addetti avrebbero notato le due buste sospette indirizzate ai pubblici ministeri Antonio Rinaudo e Roberto Sparagna e subito chiamato i carabinieri.        

Nelle buste c'erano fili elettrici, polvere da sparo e una batteria. Ordigni artigianali, ma che potevano esplodere. Lo hanno appurato gli artificieri dei carabinieri che sono intervenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

Torna su
TorinoToday è in caricamento