Finanziamenti pubblici spariti nel nulla, nuovo sequestro di beni per l'azienda

Dopo l'annullamento

La Blutec di via Ferrero a Rivoli

Un nuovo decreto di sequestro preventivo di beni, del valore di 16 milioni di euro, è scattato in mattinata di oggi, venerdì 26 luglio 2019, per la Blutec, azienda del settore automotive che ha la sua sede operativa in via Ferrero a Rivoli.

L'originario provvedimento di sequestro disposto dall'ufficio gip di Termini Imerese (Palermo), lo scorso 12 marzo 2019, quando erano stati arrestati il presidente del consiglio d'amministrazione Roberto Ginatta e l'amministratore delegato Cosimo Di Cursi, era stato infatti annullato dal tribunale del riesame di Palermo. Il nuovo provvedimento è stato firmato dall'ufficio gip di Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Blutec resta tuttora in amministrazione giudiziaria per rischio di reiterazione delle condotte di reato contestate ai suoi amministratori, accusati di aver distratto ingenti finanziamenti pubblici (si parla di 21 milioni), erogati da Invitalia per conto del Ministero dello sviluppo economico, per sostenere il programma di sviluppo finalizzato alla riconversione e riqualificazione del polo industriale di Termini Imerese, che prevedeva la realizzazione di una nuova unità produttiva presso gli opifici della ex Fca Italy Spa per la produzione di componentistica automotive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento