Smog, scatta il semaforo rosso: fermi anche i diesel euro 5 e benzina euro 1

Da martedì 8 a giovedì 10 gennaio

Immagine di repertorio

Cattive notizie per viaggia quotidianamente in auto e per chi risiede a Torino e negli altri 11 comuni interessati dal provvedimento anti-smog: è scattato il livello rosso.

Questo significa che da domani, martedì 8 gennaio, anche le automobili euro5 diesel (immatricolate prima del 1 gennaio 2013) ed euro1 benzina dovranno restare ferme a causa del peggioramento della qualità dell’aria. Il livello rosso sarà in vigore dalle 8 alle 19 per le automobili e in orario 8,30-14 e 16-19 per i veicoli per il trasporto merci. Il blocco resterà in vigore fino a giovedì 10 gennaio.

Semaforo rosso, comuni interessati 

Lo stesso tipo di provvedimento, “semaforo rosso”, riguarda altre 11 città oltre Torino: Beinasco, Borgaro, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro, Settimo Torinese e Venaria Reale.  

Semaforo arancione, comuni interessati

Negli stessi giorni (dall’8 al 10 gennaio) saranno attive le limitazioni del semaforo arancione (diesel fino a Euro 4, con gli stessi orari indicati sopra) nei Comuni di Alpignano, Caselle Torinese, Chivasso, Druento, Ivrea, Lienì, Mappano, Pianezza, Volpiano, Carmagnola, Chieri, Cambiano, Candiolo, Carignano, La Loggia, Rivalta di Torino, Santena, Trofarello e Vinovo.

Limitazioni sempre attive

Euro5 diesel ed euro 1 benzina si aggiungono alle limitazioni già in vigore fino ad oggi: mezzi a benzina, diesel, gpl e metano, ciclomotori e motocicli con classe emissiva euro0 non possono circolare tutti i giorni nelle 24 ore. Dalle 8 alle 19 non possono circolare i diesel euro 1,2, 3 e 4; orario diverso, a parità di omologazioni, per i veicoli per il trasporto merci: 8,30-14 e 16-19.

Dati inquinamento

I dati raccolti dalle centraline di Arpa Piemonte evidenziano nell’aria della nostra città la presenza di concentrazioni di micropolveri (Pm10) superiori alla soglia dei 50 microgrammi al metro cubo per dieci giorni consecutivi. Tale soglia viene indicata dall’Unione europea come limite oltre il quale possono verificarsi effetti negativi sulla salute delle persone. L’accordo di Bacino padano stipulato dalle regioni del Nord Italia e dalle maggiori città della Pianura Padana, adottato dalla Città Metropolitana di Torino, prevede che dopo dieci giorni consecutivi di valori oltre soglia scatti il livello rosso delle limitazioni del traffico.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

Torna su
TorinoToday è in caricamento